Isernia: Utilizzava la corsia Telepass per non pagare il pedaggio, denunciato dalla PolStrada

1' di lettura 19/08/2020 - Un uomo, originario della provincia di Napoli ma residente in provincia di Isernia, in soli 5 mesi, a partire dal dicembre scorso, aveva utilizzato ben 41 volte la rete autostradale omettendo sistematicamente il pagamento del pedaggio, utilizzando fraudolentemente le corsie riservate ai possessori del Telepass, per lo più ai caselli di Caianello, Capua e Napoli.

Sulla base della querela sporta in merito dalla società concessionaria Autostrade per l’Italia, al termine di una serie di accertamenti effettuati anche attraverso la consultazione di numerose banche dati in uso alle Forze di Polizia, nei giorni scorsi la Polizia Stradale di Isernia ha identificato il responsabile denunciandolo alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, competente per il luogo di commissione del reato.

Complessivamente i pedaggi non pagati ammontavano a quasi 4.000 euro, di cui una parte destinata allo Stato.

Quello del mancato pagamento doloso dei pedaggi autostradali è un fenomeno sul quale la Polizia Stradale ha una specifica competenza nell’attività di contrasto, che deriva dall’essere l’unica specialità della Polizia di Stato ad operare in via esclusiva sulla rete autostradale.






Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2020 alle 16:38 sul giornale del 20 agosto 2020 - 160 letture

In questo articolo si parla di cronaca, isernia, articolo, niccolò staccioli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/btIL