Struttura commissariale per la Sanità regionale: "Si lavora per limitare gli sprechi non per ridurre le prestazioni"

1' di lettura 19/09/2022 - Si lavora per limitare gli sprechi non per ridurre le prestazioni. Questo in sintesi il messaggio della Struttura commissariale per la Sanità regionale che sabato ha tenuto una conferenza stampa a palazzo Vitale.

L’incontro con i giornalisti è stato indetto per chiarire alcuni aspetti e notizie circolate dopo la decisione con la quale il Tar ha concesso la sospensiva con un primo pronunciamento in merito al ricorso che il Gemelli Molise ha presentato nei giorni scorsi. In precedenza la Struttura commissariale aveva disposto il dirottamento dei fondi non utilizzati del budget relativo alle prestazioni di specialistica ambulatoriale assegnato al Gemelli verso le prestazioni di radioterapia.

In merito alla questione radioterapia, il Commissario ha inoltre annunciato che il 27 settembre è in programma una riunione presso il Ministro dell’Economia e delle Finanze con i dirigenti dello stesso Mef e del Ministero della Salute. Nell’occasione si ragionerà sulle richieste che la Struttura commissariale ha fatto al tavolo tecnico per lo sforamento del budget per la radioterapia. Quella è infatti la soluzione proposta, mentre il reindirizzamento del budget è una soluzione provvisoria, utile per arrivare a quella definitiva. La Struttura commissariale per la Sanità regionale ha infine ribadito che le prestazioni di radioterapia presso il Gemelli non verranno assolutamente sospese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-09-2022 alle 11:56 sul giornale del 20 settembre 2022 - 102 letture

In questo articolo si parla di

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dqDj





logoEV