SEI IN > VIVERE MOLISE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Poste Italiane, iniziative a sostegno della parità di genere dei dipendenti e della genitorialità

3' di lettura
60

Poste Italiane celebra la Festa del Papà attraverso la testimonianza diretta di Domenico Scherino, uno dei sette papà dipendenti dell’azienda in Molise che in questi ultimi mesi hanno usufruito degli istituti previsti dalle politiche della famiglia e in particolare per il sostegno della genitorialità come i congedi di paternità e parentale.

Quarantasei anni, di Campobasso, dal 2015 è sposato con Ketty ed è padre di Michele (2 anni e mezzo) e Ugo (7 mesi). Laureato in Economia Aziendale, lavora in Poste dal 2006, quando fu assunto nel centro postale operativo di Campobasso. Successivamente è stato consulente finanziario negli uffici postali di Castelmauro, Cercemaggiore e Campobasso Centro (via Pietrunto). Attualmente è consulente mobile e si muove tra i piccoli comuni della provincia per fornire informazioni e consigli sui prodotti di risparmio, protezione e investimento.

Domenico racconta la sua giornata tipo: “La mattina è dedicata al lavoro fino alle 16, poi a casa e da lì inizia la nuova avventura. Il pomeriggio è tutto per i miei piccoli, fino a quando la sera mi ritrovo che sia la tv a guardare me e non viceversa”.

Il consulente spiega anche come concilia lavoro e famiglia. “Cerco di dare il 100% al lavoro – continua – e poi il 110% alla famiglia. Cerco anche di non portare i problemi o comunque le piccole ansie del lavoro a casa, per essere a pieno della mia serenità in famiglia. Naturalmente limito i miei spazi personali ma nonostante tutto la mia vita è circondata di amore e pannollini. Inoltre devo dire che i colleghi sono molto partecipi nelle mie avventure familiari e a loro racconto tutti i piccoli progressi dei miei figli, comprese le marachelle”.

A proposito di colleghi, Domenico ricorda ancora la sua prima volta con Michele in ufficio: “Fu alle Poste centrali di Campobasso. Quando entrai tutti mi guardavano felici e curiosi di vederlo, compresi tanti clienti che lo scambiarono per una bimba. Fu un momento emozionante e allo stesso tempo divertente”.

Anche in Molise Poste Italiane promuove una serie di iniziative a sostegno della parità di genere dei propri dipendenti e della genitorialità. L’Azienda ha pensato per le neo-mamme e per i neo-papà, un percorso dedicato “Lifeed” che ha come obiettivo anche quello di valorizzare le competenze maturate dai dipendenti durante l’esperienza genitoriale: la gestione del tempo, l’ascolto, la pazienza, l’empatia e la comunicazione. Le capacità e le qualità acquisite come neo-genitori vengono potenziate grazie a un intenso programma differenziato per fascia d’età che prevede di momenti di dialogo e confronto in azienda.

La grande attenzione che Poste Italiane dedica ai dipendenti, in ogni fase della loro vita, è stata confermata anche dalla certificazione “Top Employers”, ottenuta per il quarto anno consecutivo, dedicata alle aziende che si distinguono per le migliori politiche di gestione delle risorse umane: dalla selezione all’onboarding, dalla formazione alla gestione, dal welfare aziendale fino alle politiche di diversity & inclusion. Un insieme di pratiche organizzative e di sviluppo del potenziale umano e professionale che facilita la creazione di un ambiente di lavoro e di relazione in cui ogni dipendente può realizzare il proprio talento, contribuendo così al successo dell’intero Gruppo.


ARGOMENTI

da Vittorio Di Guilmi

Poste Italiane




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-03-2023 alle 07:46 sul giornale del 20 marzo 2023 - 60 letture






qrcode