SEI IN > VIVERE MOLISE > CRONACA
articolo

Campobasso: crediti inesistenti, sequestrati 530 mila euro a una ditta di trasporti

1' di lettura
20

La guardia di finanza ha eseguito il sequestro preventivo di disponibilità finanziarie per 530 mila euro nei confronti di una società di trasporto merci su strada operante nella provincia di Campobasso, in relazione all'ipotesi di reato di indebita compensazione di crediti inesistenti.

L'attività trae origine da accertamenti di natura fiscale eseguiti dalla Guardia di Finanza, nell'ambito dei quali è emerso che l'impresa, attraverso false ricostruzioni contabili, aveva indebitamente beneficiato di crediti di imposta per le attività di ricerca e sviluppo, utilizzandoli in luogo del pagamento delle imposte che sarebbe stato dovuto per gli anni 2020 e 2021.

Nello specifico è stata riscontrata la sostanziale inesistenza dei crediti compensati, in quanto riferiti sia ad obiettivi progettuali mai realizzati, sia a spese del tutto comuni non imputabili alla specifica agevolazione, certificate da documentazione contabile e tecnica connotata da numerose e ripetute irregolarità e incongruenze. La società ha infatti quali obiettivi dell'attività progettuale lo sviluppo di un particolare software autoprodotto, che non è realizzato, e il potenziamento del Know-how aziendale, tradottosi in una comune acquisizione di un bene strumentale, con mere modifiche funzionali all'ordinario svolgimento dell'oggetto sociale.



Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2024 alle 16:42 sul giornale del 16 maggio 2024 - 20 letture






qrcode